huawei hongmeng OS

I progetti di Huawei nello sviluppo di un sistema operativo proprietario procedono spediti, tanto che l’azienda cinese potrebbe presentare il nuovo HongMeng OS il 9 agosto alla Huawei Developer Conference 2019 dedicata agli sviluppatori.

Sebbene giungano delle aperture dall’amministrazione Trump, Huawei non vuole farsi trovare impreparata e vuole smettere di dipendere troppo da fornitori statunitensi. Per questo, il primo passo verso l’emancipazione è proprio nei confronti di Google Android, e non è così assurdo pensare di vedere la prima versione di HongMeng OS (che in Europa si chiamerà Ark) già questo agosto.

Il programma della Developer Conference 2019 non fa alcun riferimento del nuovo OS Huawei, ma eventualmente l’evento si terrà come un vero keynote di presentazione, seguito da una sessione a porte chiuse con gli sviluppatori e poi dei forum tematici di confronto.

 

Huawei sfida Google: HongMeng OS contrasterà Android

Alla conferenza si parlerà principalmente di 5G e Internet of Things, ed è plausibile che HongMeng OS rientri nei discorsi considerando che verrà implementato da tutti i dispositivi (sul modello di Apple). Per bocca dello stesso Ren Zhengfei, CEO di Huawei, il nuovo OS dovrebbe essere molto più veloce e affidabile di Android.

Per quanto riguarda il debutto di Ark, si ipotizza che avverrà sul prossimo Mate 30 atteso tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre. Tuttavia non siamo affatto sicuri di questa indiscrezione poiché, se Donald Trump allenterà ancora la pressione su sullazienda cinese, le carte in tavola potrebbero favorire ancora l’uso di Android.

Al confronto di un usato sicuro, un salto nel vuoto con il nuovo OS sui propri top di gamma potrebbe essere un disastro se dovesse andare storto qualcosa.