Huawei, l’azienda telefonica cinese, è ormai sulla bocca di tutti per questo suo periodo non affatto piacevole: molte sono le società e organizzazione che hanno sospeso i loro accordi; comunque sia, l’azienda telefonica cinese sta cercando in tutti i modi di riprendersi anche se, le cose non sembrano andare nel verso giusto.

Stiamo parlando proprio dello smartphone pieghevole (di 2.300,00 Euro da listino) che sarebbe dovuto arrivare a Giugno ma, a quanto pare sono sorti delle nuove problematiche.

Huawei MATE X: lo smartphone pieghevole è stato rinviato

Huawei aveva già anticipato il lavoro suo futuro smartphone pieghevole: il Mate X; purtroppo però, sembra che non arriverà a Giugno come aveva previsto bensì, a Settembre; a confermarlo è proprio il vicepresidente senior di Huawei, Vincent Peng, durante la conferenza tecnologica D.Live del Wall Street Journal tenutesi ad Hong Kong.

Leggi anche:  Samsung Galaxy Note 10: trapelate le specifiche di due modelli

Vincent Peng ha dichiarato che stanno effettuando diversi test e il posticipo è dovuto per lo più alla volontà di migliorare lo schermo pieghevole; ha inoltre specificato, che non c’entra assolutamente niente la situazione con il bando USA (le aziende americane non possono vendere prodotti Huawei) anche se, ancora non si sa se Mate X sarà lanciato con la licenza di Google e con Android dato che, Huawei, sta lavorando al suo nuovo sistema operativo: Hongmeng.

Il posticipo di Huawei Mate X fa seguito a quello sviluppato dalla Samsung, Galaxy Fold, che sarebbe dovuto arrivare in commercio nella fine di Aprile; a quanto pare, alcuni giornalisti che lo hanno testato hanno evidenziato vari problemi allo schermo e l’azienda coreana ha dovuto rimandare il lancio del dispositivo.