WiFi

Il WiFi è, da sempre, una delle principali richieste che gli Italiani hanno fatto negli anni al proprio governo. Dopo tanti rumors e notizie trapelate, però, questa richiesta è stata finalmente accolta. Manca poco, infatti, alla messa in funzione della prima rete WiFi completamente pubblica, ideata interamente dal nostro Governo.

Una rete WiFi aperta a tutti, quindi, che permetterà agli Italiani, e non solo, di accedere ad internet gratuitamente in ogni angolo del nostro paese. Una notizia fantastica per gli Italiani che, però, minaccia le connessioni 3G, 4G e 5G dei principali operatori telefonici Italiani come Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliad poiché, presto potrebbero diventare inutili e obsolete. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Il WiFi gratis arriva anche in Italia: al via i primi test

Nato da un’idea del Ministero per i beni e le attività culturali, dell’Agenzia per l’Italia digitale e del Ministero dello sviluppo economico, il progetto, il cui nome ufficiale è WiFi °italia° it, prenderà vita a breve nelle città colpite dai terremoti (Leonessa, Amatrice, Accumoli, Antrodoco, Borgo Velino, Borbona, Castel Sant’Angelo, Cittaducale, Cantalice, Micigliano, Cittareale, Poggio Bustone, Posta, Rieti e Rivodutri) per poi arrivare a coprire, poco dopo, oltre 2000 comuni. L’obbiettivo finale, però, è fissato a 8000 comuni coperti entro il prossimo anno.

La rete WiFi, però, come accennato poco sopra, non sarà aperta solo agli Italiani. Anche le persone in visita nel nostro paese, infatti, potranno accedervi gratuitamente. L’obbiettivo, dunque, è quello di sfruttare questa rete come mezzo per accrescere ed incentivare il turismo. Per accedere alla rete, però, bisognerà scaricare un applicazione sviluppata ad hoc che, attualmente, è già disponibile al download al seguente link per i dispositivi Android e a questo link per i dispositivi iOS.