downOgni giorno su Downdetector vengono registrati nuovi down dei principali operatori telefonici, in questo modo gli utenti sono costretti a godere di una esperienza complessiva ben al di sotto delle potenzialità aziendali, con conseguente utilizzo di servizi internet per comprendere la diffusione della problematica.

Downdetector nasce proprio per aiutare i consumatori ad avere una visione d’insieme dei disservizi attualmente attivi in tutto il mondo; i dati che andremo a commentare vengono raccolti sulla base di segnalazioni fatte pervenire dalla community al sito internet, sopratutto con la pressione del pulsante “Ho problemi con…”. E’ importante ricordare infatti che non esistono collaborazioni o contatti commerciali tra Downdetector e tutte le aziende del settore.

 

Downdetector: scopriamo i disservizi ed i down degli operatori telefonici

Compreso il funzionamento del servizio, arriviamo a cercare di capire quali sono i dati fruibili collegandosi alla pagina dell’operatore desiderato.

Leggi anche:  SIM fuori uso: ecco i down della rete di TIM, Wind, Tre e Vodafone

Nella parte iniziale della schermata viene mostrato un grafico temporale con tutte le segnalazioni pervenute nel corso delle ultime 24 ore; se viene mostrato un picco, molto probabilmente si è registrato un disservizio.

Premendo invece sulla cartina geografica si aprirà la geolocalizzazione, in questo modo sarà possibile comprendere anche la diffusione del problema sul territorio mondiale (aree cerchiate in rosso sono le più colpite).

Chiude ovviamente tutto il discorso il plugin Facebook con il quale il consumatore avrà la possibilità di leggere i commenti degli utenti che hanno inviato i propri feedback. DownDetector è comunque un servizio completamente gratuito e che resterà sempre tale, nonché a disposizione di ogni utente in tutto il mondo.