Gli SMS sono il primo mezzo di comunicazione mobile che gli utenti utilizzano per comunicare con altre persone; ancora oggi è molto utilizzato da numerosi consumatori europei per i loro affari; a svelarcelo è Commify con il suo ultimo studio che ha messo su un lato della bilancia le varie applicazioni di messaggistica istantanea e dall’altro lato gli antichi SMS.

A quanto pare, i vincitori sono gli SMS e secondo le dichiarazioni dei consumatori intervistati sono il mezzo di comunicazione più semplice ma efficiente; solo con loro, i consumatori possono inviare messaggi ed essere sicuri che arrivano a destinazione perché a differenza delle applicazioni di messaggistica istantanea, non hanno bisogno di una connessione Internet per il corretto funzionamento.

SMS: il mezzo di comunicazione mobile più utilizzato

Lo studio di Commify, ha rivelato che due terzi di consumatori europei che svolgono un lavoro d’affari preferiscono comunicare con altre persone tramite gli SMS; secondo le interviste effettuate a molti di loro, sono il mezzo di comunicazione più efficacie perché possono raggiungere qualsiasi cellulare. Inoltre, il consumatore non deve scaricarla come applicazione perché di trova già preinstallata in tutti i dispositivi mobili e non richiede alcuna registrazione; insomma, gli amati SMS e i loro 160 caratteri sono ancora amati e utilizzati.

Leggi anche:  Google sfida Facebook: in arrivo i nuovi SMS in stile Whatsapp

Le applicazioni di messaggistica istantanea più utilizzate e scaricate in tutto il mondo sono Whatsapp e Telegram; secondo molti consumatori intervistati da Commify, chi ha scelto gli SMS come mezzo di comunicazione mobile principale è convinto che le due applicazioni siano più adatte ad una comunicazione fra amici e famiglie.