truffe poste italiane

Attenzione ancora una volta ai criminali del phishing, poiché sta circolando in rete un SMS che sfrutta il brand di Poste Italiane che avvisa con perentoria urgenza che la carta Postepay è stata bloccata. Subito dopo si invita il destinatario a cliccare su un link dove risolvere il problema, quando invece è un sito falso che vi ruba i dati.

Inutile dirvi che la pagina a cui verrete indirizzati assomiglia in tutto e per tutto a un sito di Poste Italiane. In questo link troverete una sezione dedicata al login dove per immettere Nome utente e Password della vostra area dedicata alla carta prepagata. Ma è tutto falso: nessuna Postepay è stata mai sospesa e, se non state attenti, finirete per essere truffati e derubati dei vostri risparmi in giacenza.

 

Truffa Poste Italiane: un nuovo SMS mette in pericolo tutti

Ovviamente Poste Italiane non è minimamente a conoscenza che si usi il suo brand per fini illeciti, ma sono iniziative criminose di cybercriminali a caccia di utenti poco attenti. Dato che in ballo c’è l’uso di un tradizionale SMS, il “bacino di pesca” da cui individuare la potenziale vittima è molto più ampio se si usasse Whatsapp o Telegram.

Ora vi invitiamo a prestare attenzione a questi consigli, così da evitare di cadere vittime di truffe online che sfruttino brand certificati. Innanzitutto leggete e rileggete l’SMS, poiché spesso la grammatica usata è imprecisa. In seconda battuta, controllate sempre il numero da cui proviene il messaggio e la URL del link a cui si viene indirizzati. Da ultimo, ma non meno importante, ricordiamo di non aprire mai e per nessun motivo i link che vi propongono.

Per qualsiasi informazione riguardo alle truffe più note, vi invitiamo anche a controllare il gruppo Facebook della Polizia Postale.