Si torna a parlare dei futuri phablet dell’azienda sudcoreana Samsung, cioè i prossimi Samsung Galaxy Note 10 e Samsung Galaxy Note 10 Pro. Stando a quanto rivelato online nel corso delle ultime ore, la posizione della tripla camera montata a bordo dei terminali potrebbe cambiare rispetto al passato.

 

Samsung Galaxy Note 10: potrebbe cambiare la disposizione delle fotocamere

Quest’anno Samsung ha proposto sui suoi smartphone top di gamma (i Samsung Galaxy S10 e Samsung Galaxy S10+) una tripla camera posteriore, i cui sensori sono posti orizzontalmente sulla scocca. Come sappiamo da alcune settimane, anche i prossimi phablet Samsung Galaxy Note 10 e Galaxy Note 10 Pro monteranno gli stessi sensori fotografici.

Tuttavia, secondo quanto trapelato online, la disposizione di questi sensori fotografici potrebbe cambiare. A svelarlo è stato il noto leaker Ice Universe sulla pagina del proprio profilo Twitter. Il terminale Da Vinci (nome in codice dei futuri phablet di Samsung), secondo quanto dichiarato dal leaker, avrà una disposizione differente sia per quanto riguarda la fotocamera anteriore sia per quanto riguarda i sensori fotografici posteriori.

I tre sensori fotografici posteriori dei futuri phablet di Samsung, in particolare, potrebbero essere posti verticalmente sulla backcover e non più orizzontalmente come sugli ultimi top di gamma Galaxy S10. Ovviamente è ancora presto per avere delle conferme ufficiali, ma il leaker Ice Universe difficilmente sbaglia quando rivela qualcosa.

Leggi anche:  Samsung lancia The Wall: ecco il primo televisore microLED

Tornando al comparto fotografico dei prossimi phablet dell’azienda, si pensa che potrebbero essere adottati gli stessi sensori fotografici dei cugini top di gamma. Tuttavia, altre indiscrezioni parlano addirittura di un sensore fotografico da ben 64 megapixel, anche se non è chiaro se arriverà sui prossimi phablet o sui prossimi Galaxy S11.