4G bug sicurezza Iliad TIM Wind Tre Vodafone MVNO

Il 4G, ormai, è diventato lo standard di rete mobile più utilizzato ed apprezzato dalla community mondiale. Ogni giorno, infatti, sono milioni gli utenti che accedono alla rete 4G per navigare sul Web in ogni angolo del pianeta. A quanto pare, però, è stata da poco scoperta una grave falla nel 4G che sta mettendo in pericolo tutto il mondo e, in particolare, tutti gli utenti di Tim, Wind, Tre e Vodafone 

Nonostante siano già in tanti ad urlare alla fake news, in realtà bisogna stare molto attenti poiché il pericolo esiste realmente ed è più serio del previsto. Sembra infatti che sono già diversi gli Hacker che hanno sfruttato questa falla per lanciare degli attacchi informatici capaci di fare breccia nei dati personali di qualsiasi utente. Scopriamo di seguito altre informazioni.

Falla 4G: un errore di sistema mette a rischio l’integrità dei clienti Tim, Wind, Tre e Vodafone

La scoperta della falla sopracitata arriva direttamente da alcuni studi condotti dalle università Ruhr-Universität Bochume New York University Abu Dhabi. Dagli studi, infatti, è emerso che la falla nel 4G è molto più grave di quanto ci si pensi poiché è radicata alla base di tutto il sistema su cui si regge il 4G. Ciò significa che, per tornare in sicurezza, bisognerà aspettare l’arrivo del 5G. 

Grazie a questa falla, quindi, gli Hacker più esperti possono effettuare i seguenti attacchi informatici:

  • rilevazione della posizione del gps;
  • ascolto delle chiamate;
  • trafugamento di dati personali;
  • invio di falsi allarmi;
  • furto di identità.