Netflix

Netflix ha letteralmente rivoluzionato il modo di intendere lo streaming online. Grazie all’ampiezza e ai continui aggiornamenti del catalogo, la sua offerta è divenuta sempre più apprezzata dagli utenti di tutto il mondo.

Secondo i dati registrati a ridosso tra il 2017 e il 2018, ad aprile dello scorso anno Netflix superava i 125 milioni di abbonati, determinando l’entrata ufficiale della piattaforma dell’olimpo del piccolo schermo.

Dalla sua, il sito di streaming più popolare al mondo ha un rapporto qualità-prezzo invidiabile, dal momento che esso propone una vastissima scelta di titoli, tra loro molto eterogenei, e consente di spaziare tra moltissimi generi. Prevalentemente, le macroaree di riferimento corrispondono a serie tvfilm, documentari e cartoni animati. Tra questi, presenti anche produzioni originali targate Netflix, che negli anni stanno aumentando in quantità e qualità.

Ma se si potesse ulteriormente risparmiare sull’abbonamento, per rendere ancor più accessibile il costo mensile? In realtà questa possibilità esiste, ed è alla portata di tutti.

Netflix a 3,50 euro: come risparmiare sull’abbonamento al sito

Esiste quindi un metodo per poter risparmiare per vedere i contenuti del sito, e questo corrisponde a condividere il proprio abbonamento con gli amici. Per capire quanto è vantaggiosa questa opportunità, però, è necessario dare un’occhiata ai piani offerti dalla piattaforma.

Leggi anche:  Tim conquista nuovi ed ex clienti con l'offerta da 50GB a soli 6,99€

L’offerta Netflix per i propri utenti si articola in tre possibilità, a seconda di quante persone possano accedere allo streaming. Il piano Base prevede la fruizione da parte di un solo spettatore, e ha il costo di 7.99 euro.

Il piano Standard, che consente la visione a due spettatori, va a costare a testa 5.50 euro, perché il costo di questa opzione corrisponde a 10.99 euro. Infine c’è il piano Premium, che consente la visione da parte di altri 3 account oltre a quello del proprietario (quindi 4 utenti totali), al costo complessivo di 13.99 euro, che si divide in 3.50 euro per persona.

Al tempo stesso, però, non sempre è possibile trovare amici o parenti con cui condividere l’abbonamento. Per far fronte a questa problematica, è stato ideata TogetherPrice, una piattaforma (anche in versione app) che consente di trovare virtualmente altre persone interessate a condividere il proprio abbonamento Netflix, così da formare piccoli gruppi di gestione attraverso un unico intestatario.