truffe telefoniche e bloccare telefonate call center

Arrivare a fine mese e ricevere la richiesta di pagamento relativa all’apertura di un nuovo contratto è un qualcosa che sta accadendo a diversi utenti. A quanto pare, nel corso di questi ultimi mesi, delle nuove truffe si sono dilaniate nelle case delle famiglie italiane e a rimetterci sono proprio queste ultime.

Le truffe operate dai Call Center sono tornate ad intimorire giovani e anziani che davanti ad una semplice chiamata si ritrovano a non sapere come rispondere. Purtroppo, se non si presta attenzione sin da subito, il problema diventa molto grave e si va incontro a penali.

Truffe Call Center: ecco cosa sta succedendo ultimamente

Il metodo utilizzato per effettuare attivazioni a tutti i costi è sempre lo stesso… come dice il detto: “il lupo perde il pelo, ma non il vizio”. A chi non ne avesse mai sentito parlare, comunichiamo che ci riferiamo alla truffa del sì.

Questa pratica è denominata così poiché consiste in un abile montaggio post chiamata che prevede l’alterazione delle registrazioni telefoniche sfruttando un “” detto per puro caso e trasformandolo in un consenso ad un’offerta. Solitamente, per poter ottenere questa domanda, gli operatori dei call center chiedono informazioni molto semplici come “sto parlando con il signore Mario Rossi?“. Una volta ottenuta la risposta desiderata il gioco sarà fatto e la telefonata procederà con diverse domande relative a piani e nuovi abbonamenti.

Leggi anche:  Allerta truffa: il rimborso del Canone Rai non esiste, è l'ennesima bufala

Una volta che questa si sarà conclusa, chi di dovere modificherà il file audio e aprirà a vostro nome un nuovo contratto. Come ben potrete immaginare questa pratica è altamente illegale, ma nonostante ciò viene ancora utilizzata. Purtroppo, come abbiamo detto in precedenza, una volta aperto un contratto disdirlo sarà difficile visti i vincoli temporali che richiedono il pagamento di penali per recesso anticipato.

Ciò che vi possiamo consigliare è di bloccare in generale tutti i call center o di evitare di dire “sì” ma usare termini come “certo” e sinonimi.