Google Chrome 74 aggiornamento

Google Chrome, con più di 2 miliardi di Download sui principali store di app, è a tutti gli effetti il browser web più utilizzato dagli utenti di tutto il mondo. Apparso per la prima volta come un piccolo progetto nel 2008, in pochi anni ha avuto una crescita esponenziale che subito lo ha portato a superare il suo avversario del tempo: Internet Explorer.

Completamente gratuito, il browser di Google permette da anni agli utenti di accedere al mondo del web, o meglio, del World Wide Web, WWW, traducendo in un qualcosa di visivo tutto il codice che si nasconde dietro i vari siti web. Il punto forte del browser in questione è il suo design. Grazie ad un design lineare e pulito, quasi essenziale per certi aspetti, infatti, Google Chrome è riuscito ad ottenere una grandissima fetta di clientela che si sarebbe persa nei molteplici tasti utilizzati dai principali competitor.

Avendo quindi più di 5 piattaforme diverse attive ogni giorno, però, la sicurezza e l’usabilità sono i principali fattori considerati per i quali, molto spesso, il programma viene aggiornato. Scopriamo di seguito, quindi, le novità dell’ultimo aggiornamento.

Leggi anche:  Google Keep, scorciatoia per aggiungere nuove note dal Web più velocemente

Google Chrome: utenti estasiati dal nuovo aggiornamento

Grazie all’ultimo aggiornamento Google ha reso ancora più performante il suo browser introducendo 3 novità mozzafiato, scopriamole di seguito:

  • Lite Pages: nate con l’obiettivo di velocizzare i caricamenti, le Lite Pages sono delle pagine web un po’ più leggero in modo tale da aiutare le persone con una scarsa connessione;
  • HTTPS & Offline: ora è possibile usufruire del protocollo https anche in modalità risparmio dati ed è anche diventato possibile leggere gli articoli salvati in modalità offline;
  • Auto Picture-in-Picture: permette agli utenti di sovrapporre alla navigazione sul web, un contenuto multimediale proveniente da qualsiasi applicazione. Anche in questo caso però sarà possibile skippare la pubblicità per passare direttamente alla riproduzione del video.