google-pixel-4-nomiL’aggiornamento per la sicurezza Android di maggio è ora disponibile e in fase di distribuzione per i dispositivi Google Pixel. Al giorno d’oggi, come sempre, Google rilascia un aggiornamento mensile, con patch e correzioni a eventuali vulnerabilità.

Questo mese la patch più critica riguarda una vulnerabilità del framework multimediale. Altre vulnerabilità includono un framework che potrebbe essere sfruttato per consentire a “un’applicazione malintenzionata locale di ignorare i requisiti di interazione dell’utente”, nonché varie vulnerabilità critiche relative al sistema. Inoltre, sono presenti le correzioni relative alle vulnerabilità dei componenti kernel, NVIDIA, Broadcom e Qualcomm. Al momento, l’aggiornamento 9.0 (Android 9 Pie) è elencato come disponibile per tutti i telefoni Google Pixel: Pixel originale, Pixel XL, Pixel 2 e 2 XL, nonché i nuovi smartphone Google Pixel 3 e 3 XL. C’è anche un aggiornamento di sicurezza 8.1 (Android Marshmallow) ora disponibile per il tablet Google Pixel C.

Arriva anche per i dispositivi Google Pixel l’aggiornamento per la sicurezza Android rilasciato a maggio

Entrambi i dispositivi sono apparentemente destinati al settore di fascia media, anche se sono probabilmente a cavallo tra i segmenti medi e alti grazie a una serie di caratteristiche e specifiche. Inoltre, Google I / O dovrebbe includere anche la versione beta successiva di Android Q. Questa sarà la terza versione beta di Android Q in seguito alla versione beta 2 che è stata resa disponibile all’inizio di aprile. Google ha già confermato che saranno rilasciate sei versioni beta prima che la versione finale consumer-ready sia disponibile nel terzo trimestre di quest’anno.

Leggi anche:  Android Q, le novità esclusive da sapere sul nuovo sistema operativo

Se non volete aspettare e procedere con l’installazione manuale dell’aggiornamento di sicurezza di questo mese, allora andate su Impostazioni, quindi su “Sistema”, in seguito in “Avanzate” e “Aggiornamento del sistema”. A quel punto sarà possibile fare clic su il pulsante “Verifica aggiornamenti” per vedere se l’aggiornamento è pronto per il download.