Dopo gli aumenti che hanno già coinvolto alcuni clienti negli scorsi mesi, gli utenti Vodafone e TIM saranno coinvolti da una nuova rimodulazione tariffaria che interesserà sia alcune offerte di linea mobile che di rete fissa.

In entrambi i casi, i clienti TIM e Vodafone coinvolti dall’aumento mensile della propria offerta tariffaria ne saranno informati tramite comunicazione ufficiale divulgata via SMS o in fattura.

Trattandosi di modifiche unilaterali del contratto, qualora i clienti interessati non volessero accettare le variazioni subite, ai sensi dell’art. 70, comma 5 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, potranno esercitare il diritto di recesso dal contratto o passare ad altro operatore telefonico senza penali né costi di disattivazione entro l’ultimo giorno di validità delle condizioni precedenti.

Diamo un’occhiata insieme alle offerte Vodafone e TIM coinvolte dagli aumenti.

Rimodulazioni Vodafone e TIM: le offerte coinvolte dagli aumenti

A partire dal 28 Aprile, alcune offerte TIM ricaricabili non più in commercializzazione subiranno un aumento pari a 1,99 euro in più al mese. I clienti coinvolti dalla rimodulazione potranno attivare una delle seguenti opzioni: chiamate illimitate verso tutti a tempo indeterminato, o 20 GB di Internet in 4G al mese per un anno dal momento dell’attivazione.

Leggi anche:  Kena Mobile, Coop Voce, Ho Mobile e PosteMobile: ecco le nuove offerte MVNO

Doppia rimodulazione per i clienti Vodafone: la prima entrerà in vigore a partire dal 7 Luglio ed interesserà le offerte Internet Unlimited, Internet Unlimited +, Internet & TV Sport, Vodafone One e Vodafone One Pro TV di linea fissa attivate tra il 25 Marzo e il 30 Novembre 2018. Queste subiranno un aumento di 2,99 euro in più al mese. I clienti interessati potranno in questo caso attivare l’opzione Extra 30 GIGA per usufruire di 30 GB di Internet in più al mese.

La seconda, invece, entrerà in vigore a partire dal 1° Agosto e anch’essa interesserà alcune offerte di rete fissa, anche se, almeno per il momento, non è ben chiaro quali sono poi in effetti le offerte coinvolte dalla rimodulazione. In questo caso, l’aumento oscillerà tra gli 0,89 centesimi ed i 3,99 euro in più al mese, e tale importo varierà a seconda di alcuni fattori. I clienti coinvolti dagli aumenti ne stanno in questi giorni ricevendo una comunicazione in fattura in cui viene specificato anche l’importo dell’aumento.