Samsung ha davvero fatto centro quest’anno presentando ben tre versioni del suo smartphone di punta, cioè il Samsung Galaxy S10. A quanto, però, l’azienda è intenzionata a fare lo stesso con la famosa serie Galaxy Note. Stando a quanto trapelato online, infatti, Samsung sarebbe intenzionata a presentare addirittura quattro versioni del prossimo phablet Samsung Galaxy Note 10.

 

Samsung Galaxy Note 10: due versioni “standard” e due versioni con supporto al 5G

Manca all’appello di quest’anno il nuovo phablet di casa Samsung, cioè il prossimo Samsung Galaxy Note 10. Sappiamo da diverso tempo che l’azienda presenterà due versioni del phablet che differiranno principalmente per le dimensioni. Tuttavia, stando alle ultime indiscrezioni trapelate in rete, a queste due versioni per così dire standard si andranno ad aggiungere due altre versioni del phablet di Samsung.

Queste due ulteriori versioni si differenzieranno da quelle standard per la presenza del supporto alla nuova connettività in 5G. Una scelta facilmente comprensibile dato che ormai ci avviciniamo all’era della connettività 5G. Samsung, infatti, ha già presentato sul mercato una variante del top di gamma Samsung Galaxy S10 con supporto a questa nuova connettività.

Leggi anche:  Samsung regala sconti del 50% per festeggiare i 10 anni di Galaxy

Samsung Galaxy Note 10 verrà dunque distribuito in quattro versioni. Le prime due supporteranno la ormai classica connettività in 4G e differiranno per le dimensioni del display (6.28 pollici il più piccolo e 6.75 pollici il più grande) e per il comparto fotografico. Il modello più grande disporrà, infatti, di quattro sensori fotografici, mentre quello più piccolo ne avrà solo tre. Le due restanti versioni, come già detto, a differenza delle precedenti supporteranno la connettività 5G, mentre per il resto le specifiche saranno identiche a quelle degli altri due modelli.