Tim

Quando si rompe uno smartphone non in garanzia è sempre un bel guaio. Molti dispositivi mobili, dopo un malfunzionamento, non sono più recuperabili, altri invece prevedono costi di riparazione tutt’altro che economici. TIM a sorpresa da qui al futuro prossimo si impegna ad offrire un nuovo valido servizio ai suoi utenti. 

 

TIM, gli smartphone si possono recuperare anche negli store del gestore

Il provider ha da poco concluso un accordo con iReplace, compagnia che fa riferimento a gruppo HS. iReplace per chi non lo sapesse è un eccellenza nazionale per quanto concerne la riparazione degli smartphone rotti (anche non in garanzia). Grazie a questa partnership nei negozi del gestore italiano sarà possibile richiedere un intervento per i cellulari sia in garanzia che non.

L’intervento sarà coordinato dal gruppo di esperti di iReplace. Oltre ai normali costi per la riparazione e per eventuali ricambi, il servizio offerto da TIM non prevede spese per la gestione della pratica. Dalle disposizioni emerse, gli interventi riguarderanno sia i danni accidentali sia ai difetti di produzione. Oltre ai classici cellulari, l’assistenza sarà garantita anche per tablet e diversi mobili device.

Leggi anche:  TIM: virus nascosto in un falso conto telefonico sta infettando gli utenti

Gli store TIM che aderiscono a questa iniziativa sono già più di 200. Il pubblico ovviamente sarà il primo beneficiario di tale partnership. Anche a garanzia scaduta, ora riparare il proprio telefono non sarà più un tabù.