credito telefonico

Capita spesso di veder scomparire il proprio credito telefonico sotto gli occhi e senza sapere il perchè. Molte volte si cerca di trovare una motivazione, ma questo sembra essere impossibile consultando il saldo movimenti del proprio credito residuo. I clienti Tim, Wind Tre e Vodafone non sanno più come risolvere questo genere di problema e soprattutto come smettere di “sottoscrivere” abbonamenti e servizi a pagamento, la vera causa del tutto. Per fortuna, grazie ad un po’ di pazienza, si può sconfiggere per sempre questo genere di truffa a salvare i propri soldi.

Abbonamenti truffa e servizi a pagamento: ecco come si attivano in automatico e senza consenso

Ciò che caratterizza questo genere di abbonamenti e servizi a pagamento è che si attivano senza il consenso e soprattutto di nascosto. E’ difficile, infatti, ricevere una notifica sms che avvisi della relativa attivazione. Purtroppo è altrettanto difficile capire come tutto ciò sia possibile ed in particolar modo non perseguito dalla legge. Davanti a queste modalità di attivazione, salvaguardare il proprio credito telefonico diventa veramente difficile poiché basta cliccare un link sbagliato per veder sparire i propri soldi. 

Leggi anche:  Nuovi abbonamenti azzerano completamente il credito Tim, Wind, Tre e Vodafone

Per fortuna, gli operatori nazionali hanno deciso di venire incontro ai loro utenti e di creare dei veri e propri blocchi contro queste truffe. Per salvare il proprio credito telefonico, quindi, sarà necessario telefonare il servizio clienti di Tim, Wind, Tre o Vodafone e richiedere l’attivazione di questa protezione. Vi rammentiamo che se un servizio a pagamento si è attivato senza il vostro consenso, entro le 24 ore potrete richiedere sia la disattivazione che il rimborso.