xiaomi-mi-9-vendite

L’ammiraglia di quest’anno di Xiaomi è Mi 9 e fino all’anno prossimo sarà la regina del mercato per il produttore cinese. Le aspettative in merito sono alte e già un rapporto del 2018 ha sottolineato questa cosa dove è stato messo per iscritto che si punta alla vendite di almeno 1.5 milioni di unità. Sicuramente un obiettivo ambizioso per la compagnia cinese che anche se risulta essere uno dei maggiori produttori al mondo non raggiunge minimamente i numeri di Huawei o Samsung soprattutto dal punto di vista dei top di gamma.

Potrebbero tranquillamente riuscirsi visto l’attuale trend e in realtà potrebbero avere difficoltà a soddisfare le richieste. Prima del lancio globale le vendite erano state fatte partire in Cina e con un metodo strano, ma ampiamente utilizzato nel paese ovvero quello delle vendite flash. Ogni volta che ne partiva una i dispositivi andavano a ruba tanto che al momento risulta difficile prenderne uno, anche per colpa di chi li compra in massa per poi rivenderli in modo non ufficiale ad un prezzo maggiorato.

Leggi anche:  Smartphone: migliaia di persone intercettate, ecco come difendersi

 

Xiaomi, un produttore che punta in alto

Lo smartphone è sicuramente un bel gioiello come le ammiraglie degli anni passati, ma con stessa ammissione del produttore ci vorrebbe qualcosa come l’utilizzo di materiali più pregiati, in senso relativo, rispetto alla plastica. Nel fare questo aumenteranno sicuramente i prezzi, ma allo stesso tempo il marchio potrebbe guadagnare in fama e ampliare il proprio mercato. In attesa di questo cambiamento comunque ci saranno molti fan del brand che cercheranno di accaparrarsi un unità Mi 9.