IPTV: bloccata la visione a tutti gli utenti TIM, Fastweb, Vodafone e Wind

L’IPTV è la via principale per quelle persone che scelgono la via dello streaming illegale. Gli appassionati di televisione che vogliono vedere Sky, DAZN e Netflix senza pagare ogni mese una quota d’abbonamento, si affidano a tale tecnologia.

L’IPTV si estende in maniera omogenea in tutta la nazione. Chi più chi meno, i malintenzionati che si celano dietro questo sistema chiedono un costo medio di 10 euro al mese. Rispetto ai listini standard di Sky, DAZN, il vantaggio è considerevole.

 

L’IPTV, la tv illegale è arrivata su WhatsApp ma ci sono tanti problemi per gli utenti

L’IPTV negli scorsi mesi si è basato molto su Telegram. In queste settimane, però, l’azione di sponsorizzazione del sistema è arrivata anche su WhatsApp. In maniera speculare rispetto a Telegram, anche su WhatsApp sono i  gruppi privati il luogo per eccellenza in cui si pubblicizza il business illecito.

Rispetto ai vantaggi, per l’IPTV vanno anche considerati i potenziali rischi. Anche a fronte di un pagamento irrisorio, la visione illegale dei canali Sky e dei contenuti di DAZN comporta una netta violazione della legge.

Leggi anche:  Whatsapp: scioccante trucco usato dagli esperti per trovare numero sconosciuto

Per gli utenti sono previste multe record che possono arrivare sino a 30mila euro. Ancora più drastico è la pena per chi trasmette il segnale nelle case degli italiani: in questo caso è prevista anche la galera da minimo di un anno ad un massimo di tre anni.