WhatsApp: multa per gli utenti TIM, Vodafone e Iliad da 250 euro

Questo mese di febbraio sarà ricordato con non poco rammarico dagli appassionati di WhatsApp. Sulla piattaforma di messaggistica è in rampa di lancio un aggiornamento che cambierà in maniera radicale il servizio, per come oggi lo si conosce.

 

WhatsApp, vince la linea di Facebook: sulla chat sono in arrivo le pubblicità

L’upgrade di cui vi parliamo nasce da una precisa linea dettata da Facebook. Dopo il clamoroso investimento dell’ormai lontano 2014, il social network vuole in qualche modo rendere fruttuosa l’acquisizione super miliardario. L’idea di monetizzare per Mark Zuckerberg si concilia con l’ingresso degli annunci promozionali sulla chat. La notizia quindi è che le pubblicità a breve saranno parte integrante di WhatsApp.

Gli sviluppatori, si sono dovuti arrendere alla dura realtà, presentando al pubblico questo contestato aggiornamento. Tra le cattive notizie, vi sono alcuni dettagli positivi. In primis, è stato garantita una poca invasività delle ads; in secondo luogo le pubblicità non dovrebbero snaturare la chat.

Leggi anche:  WhatsApp: l'aggiornamento più deludente per gli utenti è appena arrivato

La linea tracciata seguirà l’andazzo già intrapreso da Instagram o Facebook. Gli annunci commerciali saranno esclusiva parte delle storie. Dopo un certo numero di storie visualizzate, gli utenti saranno chiamati alla visione obbligatoria di una ads della durata di pochi secondi.

Dal quadro indicato dagli sviluppatori non risultano interessate le chat. Nelle conversazioni di tutti i giorni, quindi, non saranno presenti pubblicità o inserzioni di qualunque genere.