WhatsApp: nuovo aggiornamento per la privacy, accesso con riconoscimento facciale

Il nuovo aggiornamento che WhatsApp ha introdotto ultimamente ha di certo lasciato stupiti gli utenti che hanno in loro possesso uno smartphone di Apple. Questa nuova feature prende il nome di “Blocco schermo” e consente a tutti di innalzare le mura per proteggere ancor di più la privacy.

In questo modo potrete aumentare il livello di protezione delle vostre chat, e tutto attivando il servizio dalle impostazioni dell’app stessa. Grazie all’abilitazione di questo servizio potrete sbloccare non lo smartphone, bensì WhatsApp con le info biometriche. Ciò significa che potrete avere accesso alle conversazioni con il Face ID o con il Touch ID, in base alle specifiche del vostro smartphone.

 

WhatsApp e lo sblocco con dati biometrici: come si attiva la funzione

Oltre ai tanti aggiornamenti visti sino ad ora, WhatsApp ha lasciato, per ora solo agli utenti Apple, questa chicca. Ma come si attiva il tutto? E’ davvero molto semplice: basta recarsi nelle impostazioni dell’app e scegliere la dicitura “Account“.

Leggi anche:  Whatsapp non funziona: ecco l'app che funziona anche senza connessione

Fatto questo, dovrete solo abilitare la funzione “Blocco schermo“. Una volta fatto ciò, non potrete più entrare in WhatsApp senza eseguire una scansione del volto o della vostra impronta digitale. E per la risposta direttamente dalle notifiche o per le chiamate? Ebbene, queste resteranno uguali, per cui potrete rispondere direttamente da una notifica o a una chiamata senza il bisogno di autenticazione.

C’è adesso grande attesa per quelli che saranno i risvolti nel mondo Android. La stessa feature potrebbe essere introdotta molto presto, ma ad ora non si ha nessuna info a riguardo.