SMS segreti TIM, Vodafone, Wind Tre

La comunicazione mobile ha avuto un forte successo durante gli anni; nella società attuale, molti consumatori preferiscono spesso inviare un messaggio invece di fare una chiamata. E’ la forma di comunicazione più utilizzata perché le nuove applicazioni permettono di comunicare in modo veloce e intuitivo; senza ombra di dubbio, whatsapp è l’applicazione più utilizzata ma senza una connessione Internet è del tutto inutile perché gli utenti non possono né ricevere né inviare alcun messaggio. Chi si ricorda cosa si utilizzava prima di whatsapp?

La comunicazione mobile durante gli anni

Quando le applicazioni di messaggistica istantanea non esistevano, i consumatori potevano utilizzare solo gli SMS o la posta elettronica; gli SMS sono i famosi messaggi di testo breve che si potevano inviare dal proprio telefonino. Non necessitano di una connessione Internet ma sono inviati solo attraverso il credito residuo; per questo motivo, i gestori telefonici offrivano un tot di SMS nelle prime tariffe telefoniche.

Leggi anche:  SMS anonimi: come inviare messaggi segreti con TIM, Wind Tre e Vodafone

Inizialmente i consumatori erano scettici ad utilizzare gli SMS ma con il passare degli anni, iniziarono ad essere il mezzo preferito per comunicare; molti pensano, che oggi gli SMS non li utilizza più nessuno ma non è proprio così.

Secondo un recente studio condotto da Commify, due terzi di consumatori europei preferiscono utilizzare gli SMS invece delle varie piattaforme di messaggistica istantanea; a preferirli sono i consumatori che lavorano nel mondo business perché devono avere un ottima comunicazione con il proprio cliente. Per questo motivo, utilizzano gli SMS: entrambe le parti li possiedono dato che si tratta di una applicazione già preinstallata in qualsiasi dispositivo mobile; inoltre, il libero professionista sa che il cliente riceverà il messaggio anche senza una connessione Internet.