Huawei-P30-tripla-fotocamera-zoom-ottico-periscopio

L’anno scorso abbiamo visto alcuni telefoni adottare l’uso della tecnologia di impronte digitali in-display. Uno di questi è la serie Huawei Mate 20. Ora, se si considerano le ultime voci dalla Cina, Huawei dovrebbe continuare questa “tradizione” nell’utilizzare i sensori in-display per la sua prossima serie Huawei P30.

La serie Huawei P30 rappresenterà il primo dispositivo di punta dell’azienda dall’inizio dell’anno. Come tale, probabilmente non sorprende che continuerà a sfruttare la tecnologia in-display. All’inizio di questo mese c’è stato un leak sul presunto Huawei P30, in cui non si parlava di alcun sensore esterno per le impronte digitali. Ciò suggerisce che Huawei potrebbe effettivamente continuare a utilizzare un sensore sul display e questo rapporto lo conferma.

Huawei P30, l’azienda rivelerà presto la data di lancio ed il prezzo

Oltre a un sensore in-display, il rapporto afferma anche che l’Huawei P30 adotterà la configurazione della tripla fotocamera simile a quella di Huawei Mate 20 Pro. Inoltre, P30 Pro potrà utilizzare un zoom con struttura periscopio per le foto posteriori. A quanto pare, l’hardware sarà capace di zoom ottico.

Leggi anche:  Vodafone è in pericolo, trovato un virus negli apparecchi Huawei

L’hardware di imaging P30 Pro sarà costituito da un sensore di immagine IMX607 Sony da 38 megapixel con tecnologia Dual Bayer e sensibilità nativa a tre velocità con ISO 50 / 500 / 5000. Tuttavia, i dettagli sui prezzi e una previsione temporale di lancio devono ancora essere rivelati.

Lo Zoom sembra essere qualcosa a cui alcuni produttori di smartphone puntano quest’anno. Oppo, ad esempio, ha lasciato intendere che potrebbe avere uno smartphone con zoom ottico 10x in lavorazione. Al momento non si conoscono molte altre cose sulla P30 o sulla P30 Pro, ma probabilmente utilizzeranno l’ultimo SoC Kirin 980 insieme a 6-8 GB di RAM e funzioneranno con Android 9.0 Pie.