Oggi, inviamo messaggi continuamente perché molte applicazioni ci permettono di comunicare in modo facile e intuitivo; per esempio, due applicazioni di messaggistica istantanea sono Whtasapp e Telegram, molto amate dai loro utenti. Entrambe, permettono di scambiare messaggi, contenuti multimediali, note vocali e documenti in PDF tramite una connessione dati o Wi-Fi.

Le origini degli SMS

Prima della nascita delle applicazioni di messaggistica istantanea, il consumatore inviava messaggi tramite gli SMS; SMS è l’acronimo di Short Message Service, utilizzati dai consumatori per una comunicazione mobile e ideata da Matti Makkonen. L’idea iniziale era quella di creare una comunicazione per i gestori telefonici, che volevano informare i loro clienti su notizie relative alla propria tariffa; successivamente si sviluppò l’invio di SMS da un dispositivo mobile ad un altro, creando un vero servizio di comunicazione mobile.

SMS o Whatsapp: ecco cosa scelgono i consumatori

Con il passare degli anni, gli SMS furono meno utilizzati perché i consumatori preferivano comunicare tramite Whatsapp e Telegram, due app ben sviluppate che funzionano tramite una connessione ad Internet. Perché esistono ancora gli SMS se i consumatori utilizzano le applicazioni di messaggistica istantanea? 

Come potete notare, gli SMS fanno ancora parte dei nostri smartphone perché i consumatori che sono imprenditori o che svolgono un qualsiasi lavoro d’affari, preferiscono gli SMS per comunicare con i propri clienti. Secondo un analisi trattata da Commify, due terzi di consumatori europei preferiscono utilizzare gli SMS piuttosto che Whatsapp, Telegram o qualsiasi applicazione di messaggistica istantanea; e i motivi principali sono:

  • Gli SMS non sono un applicazione che i consumatori devono scaricare per utilizzarla dato che, è presente in tutti gli smartphone;
  • Gli SMS non funzionano con una connessione dati o Wi-Fi; i consumatori possono ricevere in qualsiasi momento il messaggio e secondo uno studio, il 90% di SMS viene aperto entro 3 minuti dalla ricezione.
Leggi anche:  Whatsapp o Telegram? Ecco qual'è la migliore app più usata

Se gli SMS esistono ancora è perché sono una fonte di guadagno e permettono una comunicazione proficua; inoltre, anche i proprietari di Facebook puntano sugli SMS perché i messaggi commerciali, porteranno un forte guadagno.