WhatsApp: è allarme truffa a nome di Amazon in chat, rubati migliaia di euro

L’ultimo anno è stato particolarmente fruttuoso per WhatsApp. La chat di messaggistica istantanea, specie nelle ultime settimane, ha presentato agli occhi dei clienti interessanti novità. Una posizione di tutto rilievo è stata concessa agli stickers: questi file animati dopo poco tempo già vantano la quasi unanimità di consenti tra il pubblico. Le immagini animate già presenti in servizi popolari del web come Telegram, Facebook o Instagram, ora sono disponibili anche su WhatsApp.

 

WhatsApp, il metodo per trasformare una classica foto in uno sticker

Sono molte le persone che usano quotidianamente le stickers nelle loro comunicazioni. Gli adesivi pian piano stanno raggiungendo le classiche foto e le GIF. A detta degli utenti stessi gli stickers rendono le chat più vivaci ed interattive. Ciò è vero, specie se si considera che molti di questi prendono vita da meme popolari in rete e sui social.

Leggi anche:  WhatsApp, gestire le note vocali è semplicissimo con questa nuova app

Sono molte le persone che, oltre a quelli presenti di default, vogliono adoperare sticker personalizzati. Per creare i propri file gli interessati possono avvalersi di “Sticker Studio”, una semplice app presente su Google Play, il marketplace di casa Android.

Questa foto mostra in pochi passaggi il metodo per la costruzione degli adesivi. La piattaforma è molto semplice: basta soltanto selezionare una foto del proprio smartphone, ritagliare una parte di questa ed infine attendere l’elaborazione del nuovo sticker. Il file che sarà creato dall’app potrà essere salvato sul dispositivo oppure potrà essere inviato ad un amico in chat.