samsung-smartphone-doppio-display

Spulciando tra i brevetti dei produttori di smartphone si possono trovare idee e progetti interessanti; la parte più brutta è che non sempre il tutto si trasforma in realtà. Tra alcuni brevetti presentati da Samsung ce n’è uno molti particolare il quale sembra in linea con la voglia di creare dispositivi nuovi e unici. Il concetto potrebbe essere molto simile a quello di uno smartphone pieghevole, ma all’atto pratico risulta molto diverso.

I disegni mostrano un dispositivo dotato di due schermi staccabili e riattaccatili ed indipendenti l’uno dall’altro, almeno quando sono staccati. A tenerli insieme è un potente magnete. La dicitura del brevetto lascia tutto alla fantasia visto che è stato nominato come “Dispositivo Elettronico con doppio display e metodo operativo“; risale a fine giugno 2018.

 

Due dispositivi pensati per diventarne uno

Apparentemente, almeno da quanto le immagini del brevetto mostrano, il dispositivo è pensato innanzitutto per esserne due separati che però all’occasione possono essere uniti tramite tre magneti posti sul lato di ognuno dei due pezzi. Se il brevetto fosse più vecchio potrebbe risultare una versione precedente di uno smartphone pieghevole e invece no. Una volta uniti il dispositivo presenterà un display raddoppiato.

Leggi anche:  Samsung Galaxy A2 Core: ecco le specifiche tecniche ed il prezzo di vendita

Sempre per quanto le immagini mostrano, una volta uniti si potrà usare i display in completa autonomia l’uno dall’altro oppure usando come unico; per esempio, può essere riprodotte due applicazioni diverse assieme o una da sola. Per il resto non c’è molto da aggiungere visto che le immagini mostrano semplici altre possibilità di utilizzo. Sarebbe interessante vedere se mai verrà fatto qualcosa del genere.