WhatsApp: il 2019 porta il ritorno a pagamento, gli utenti sono furiosi

Nessuna applicazione riesce da diversi anni ad arrivare ai livelli di WhatsApp. Infatti la piattaforma appartenente da molto tempo a Zuckerberg sta macinando record dopo record e questo potrebbe essere solo l’inizio di una nuova era destinata al dominio.

Gli aggiornamenti hanno riguardato durante gli ultimi 3 mesi sia la parte estetica che la parte relativa alle funzioni, ma non tutto sembra così perfetto. Infatti le lamentele avrebbero raggiunto livelli altissimi proprio in questi giorni con un nuovo messaggio che avrebbe messo nel panico gli utenti. Il testo parla di qualcosa che nessuno avrebbe mai immaginato, e che in realtà si fa fatica a credere.

 

WhatsApp: un nuovo messaggio parla di un ritorno a pagamento per il nuovo anno, ecco tutti i dettagli

Sarà capitato già diverse volte che un messaggio diffuso in chat avesse portato il panico tra gli utenti e questa è una di quelle volte. Infatti il testo parla di un ritorno a pagamento, il quale dovrebbe avere luogo a partire dal 2019 che arriverà proprio tra poche ore.

Leggi anche:  WhatsApp e Telegram sconfitti dall'app che invia messaggi senza connessione

Gli utenti sono imbestialiti per questa situazione dato che tutto ciò rappresenterebbe un passo indietro rispetto al passato. Diversi anni fa infatti la politica di WhatsApp ha previsto l’annullamento del piccolo obolo previsto annualmente, e questo ha fatto piacere a diversi utenti. Tutto sarebbe davvero deprimente se non si trattasse di una truffa, la quale spinge gli utenti a pagare subito 5 euro imprimendo in loro la convinzione che non pagheranno la tassa annuale per sempre. La raccomandazione è di non pagare, dato che non esiste nulla di tutto ciò.