C’è chi ritiene che i messaggi inviati su WhatsApp o su una qualsiasi altra piattaforma di messaggistica istantanea siano poco sicuri perché accessibili da chiunque, optando dunque per una qualche soluzione che riesca ad assicurare loro un elevato livello di privacy. Esistono, infatti, delle applicazioni scaricabili dallo store del proprio smartphone che permettono di inviare messaggi che vengono autodistrutti subito dopo essere stati visualizzati, non lasciando dunque alcuna traccia di quel che è stato detto né sul dispositivo dell’utente che ha ricevuto o inviato il contenuto, né tanto meno sui server della stessa app.

Non è, in realtà, la prima volta che affrontiamo questo discorso, anzi. Abbiamo di recente già parlato di alcune applicazioni che permettono di inviare messaggi che si autodistruggono, ma il mercato delle app offre tante valide soluzioni, per cui spetta solo all’utente scegliere quale utilizzare. Ecco, dunque, un elenco di piattaforme attraverso le quali inviare messaggi che si autodistruggono.

Inviare messaggi che si autodistruggono con Confide

Confide è un’app disponibile sia per dispositivi iOS che Android che permette di inviare messaggi che vengono auto cancellati dopo essere stati letti. Si tratta di un servizio molto particolare, perché tutti i messaggi vengono cifrati e il destinatario deve tener premuto sulla linea di testo per poterne visualizzare correttamente il contenuto, dopodiché il testo diviene nuovamente illeggibile. Si tratta, tra l’altro, di un’app anti-screenshot. Se si effettua lo screenshot del messaggio, infatti, tutto ciò che verrà visualizzato non è altro che una pagina totalmente bianca.

Leggi anche:  SMS, Whatsapp e messaggi alla 007: si possono autodistruggere con un'app

Inviare messaggi che si autodistruggono con Wickr

E’ possibile inviare messaggi che si autodistruggono anche con Wickr, un’applicazione che non si differenzia molto, in termini di funzionalità, da quella illustrata poco sopra. Grazie a Wickr è possibile inviare messaggi di testo, immagini, file audio e video ed impostare un timer per ognuno. Una volta visualizzato il messaggio, al termine del timer, il contenuto verrà automaticamente distrutto.

Inviare messaggi che si autodistruggono con Facebook Messenger e Telegram

Forse non tutti lo sanno, ma è possibile inviare messaggi che si autodistruggono anche utilizzando le app di messaggistica istantanea più utilizzate al mondo (oltre WhatsApp): parliamo di Facebook Messenger e di Telegram. In questo modo, è dunque possibile continuare a comunicare segretamente con la propria lista di contatti senza dover ricorrere ad un’app secondaria, e costringere dunque le persone con le quali si vuole comunicare a fare altrettanto. In questi casi, per inviare messaggi che si autodistruggono occorre avviare una conversazione segreta ed impostare un timer al termine del quale i messaggi verranno automaticamente cancellati. Per chi fosse interessato ad una guida più dettagliata, si consiglia di leggere questo articolo.