apple iphone

Stando alle ultime indiscrezioni, arrivano conferme su un ulteriore sviluppo della consolidata partnership Apple e Foxconn. Il colosso americano e il produttore cinese uniranno le forze per realizzazione dei nuovi iPhone nel corso del 2019, rinnovando una collaborazione che dura da anni. In particolare Foxconn, attraverso una propria controllata, lavorerà sui nuovi iPhone in India.

Non si tratta di una novità assoluta, infatti Apple fa assemblare in India parte della produzione a partire da iPhone SE e iPhone 6S. Questa collaborazione con Foxconn tuttavia è particolare e ha soprattutto risvolti politici ed economici per l’azienda di Cupertino.

I rumor trapelati lasciano intendere che Apple voglia far realizzare in India i nuovi smartphone, come iPhone X e la nuova gamma di device premium. La scelta si è resa necessaria per combattere le alte tariffe imposte dal governo sugli smartphone importati. Infatti, il governo ha deciso di abbassare i tassi sulle componenti importate, incentivando quindi le aziende a produrre direttamente sul territorio Indiano. Per i politici questa mossa ha l’obiettivo di migliorare l’economia e le attività produttive e sembra stia funzionando.

Leggi anche:  Google, rimosso TikTok dal Play Store dopo la direttiva del governo indiano

Apple infatti, sembra intenzionata a sfruttare questa possibilità incentivando la produzione dei propri modelli di punta. In questo modo si potrebbe anche fare leva sul sentimento nazionalistico e quindi riuscire a penetrare in un mercato dominato da altri brand come Samsung e Xiaomi, che offrono prodotti di fascia bassa a un costo minore. Chissà se questa mossa funzionerà, considerando che in quel mercato, il device della mela più conosciuto è iPhone 6, non certamente uno dei più recenti e funzionali.