5g-huawei
La Casa Bianca sta considerando di emanare un esecutivo che vieterebbe ad alcune compagnie di acquistare attrezzature da società cinesi, secondo un nuovo rapporto di Reuters. Un simile ordine avrebbe principalmente un impatto su Huawei e ZTE, aziende leader nella produzione di apparecchiature per telecomunicazioni sulle reti 5G.

L’ordine esecutivo è stato pianificato dal Dipartimento del Commercio, che vuole bloccare gli acquisti di apparecchiaturedai cinesi per motivi di sicurezza nazionale, un’azione che non richiederebbe l’approvazione del Congresso. Poiché l’ordine si concentrerebbe sugli acquisti effettuati da società americane, ci sarà un impatto maggiore sulle infrastrutture delle reti piuttosto che sui telefoni acquistati da privati.

 

I problemi affrontati dalle società

Huawei e ZTE devono già affrontare notevoli difficoltà nel mercato statunitense. ZTE ha subito sanzioni catastrofiche dal governo durante l’estate, anche se le sanzioni sono state alla fine risolte di fronte a pesanti pressioni.

È improbabile che un blocco formale della Casa Bianca sulle tecnologie ritarderà il lancio del 5G, ma sarebbe anche preoccupante vedere diverse aziende trovarsi in una situazione frammentata e difficile da gestire.

Huawei ha esposto il problema in termini ancora più semplici in una dichiarazione che vede come tema principale la rete 5G. Questi sono i commenti della società a riguardo: “Il fatto che Huawei non partecipi ai vari mercati per l’assegnazione della nuova rete è come giocare a NBA senza persone che sanno davvero giocare“, ha detto il presidente di Huawei Guo Ping nella pagina ufficiale di WeChat della compagnia.

Inoltre, secondo dei recenti aggiornamenti, Huawei ha deciso di non commentare nessuna speculazione o rilasciare altre interviste.