WhatsApp: per Natale si ritorna a pagamento, utenti nel panico totale

Si sta per aprire quello che potrebbe essere un 2019 assai amaro per chi utilizza con costanza WhatsApp. La piattaforma di messaggistica sta per accogliere un aggiornamento che di sicuro cambierà la sua fisionomia. Quest’aggiornamento, possiamo mettere la mano sul fuoco, farà poco piacere a chi ama la chat per come oggi è rappresentata.

 

WhatsApp, dal 2019 ecco pubblicità ed inserzioni

L’upgrade previsto è stato voluto da Facebook. Il social network è deciso nel monetizzare l’investimento multimiliardario fatto quattro anni fa. Dopo tanto tempo, cade anche l’ultimo baluardo di internet con l’arrivo delle pubblicità su WhatsApp.

Quelle che sino a qualche settimana fa erano semplicemente indiscrezioni ora diventano realtà. Il prossimo anno sarà anche il primo in cui gli utenti di WhatsApp dovranno destreggiarsi tra annunci e pubblicità.

Gli sviluppatori, dopo la conferma delle voci, hanno anche svelato le prime indicazioni.Da quanto si apprende le inserzioni sulla piattaforma non dovrebbero essere invasive ed, anche in un discorso numerico, non dovrebbero essere copiose. Così facendo, la chat non andrà a perdere il senso familiare che l’ha contraddistinta nel corso del passato.

Leggi anche:  Facebook: ecco i rischi dell'integrazione con Instagram e WhatsApp

Altro punto fondamentale: almeno in un primo momento le ads saranno appariranno soltanto nella sezione relativa a storie e degli stati. Il procedimento è quello speculare di Instagram o Facebook: tra una storia e l’altra gli utenti dovranno dedicare pochi secondi alla visione di un annuncio commerciale dei più svariati brand. Chi temeva un interessamento delle conversazioni può star tranquillo: per ora le chat non saranno toccate da questo upgrade.