WhatsApp: allarme rosso, nuovo metodo legale e gratis per spiare gli utenti

Gli anni Duemila sono stati gli anni delle prime chiamate, del Nokia 3310 ed ovviamente del #31#. Tutti i nostalgici non possono dimenticarsi questa combinazione numerica, un vero e proprio must quando si voleva far partire uno scherzo telefonico verso amici e conoscenti. Ai tempi WhatsApp altro non era un progetto in fase di realizzazione.

Quanti scherzi sono stati concepiti con il #31#? Un numero incredibile e basta pensare che sul web ci sono molte testimonianze di epiche telefonate divenute dei cult.

 

WhatsApp, il trucco per inviare messaggi anonimi in chat

C’è da sottolineare una cosa. Anche se le chiamate con l’anonimo sono ancora disponibili, WhatsApp di certo ha tolto un po’ il gusto. La chat di messaggistica istantanea è la piazza privilegiata delle comunicazioni in questa fase storica: al suo interno, come ovvio, non è presente alcuna modalità anonima. Tale strumento non è disponibile nel presente e sicuro non lo sarà nel futuro.

Leggi anche:  WhatsApp e Telegram, il trucco per usarli senza numero di telefono

Vogliamo mostrarvi oggi una particolare tecnica per usare WhatsApp senza mostrare il proprio profilo, insomma in maniera anonima. Ciò è possibile grazie all’ausilio di “Text+”, un’app molto semplice disponibile su Google Play. Text+ ha il compito di creare di punto in bianco numeri finti, utili per dar vita a fasulli account WhatsApp.

Text+ accompagna il suo utente in tutte le fasi di accreditamento della chat. In pochi secondi ognuno potrò crearsi il suo secondo profilo (ovviamente dietro numero fittizio): in questo modo il dato sarà tratto. Con questo profilo si potrà comunicare con i propri contatti in rubrica senza mostrare la faccia.