5G

il 5G approderà ufficialmente nel 2020, ma nulla toglie che questo possa apparire in via anticipata già nel 2019. Wind Tre, TIM, Vodafone e Iliad sono all’opera con le sperimentazioni, chissà cosa riserveranno per i clienti

A che punto sono gli operatori nazionali? E quanto costeranno le tariffe per questa tecnologia?

Durante le scorse settimane la situazione italiana ha conosciuto uno sviluppo: dopo le notizie di fine settembre relative all’asta per i blocchi in banda, finalmente gli operatori hanno iniziato la sperimentazione. TIM, per prima, ha agganciato il primo prototipo di smartphone al 5G, Vodafone ha acceso la prima rete a Milano e ha stipulato un accordo con X Factor e Sky, mentre Fastweb ha puntato ad un’accordo con Cellnex per aumentare le velocità della sperimentazione.
Insomma, dal silenzio stampa degli scorsi mesi, dicembre ha davvero rivoluzionato la situazione del nuovo standard per le connessioni mobili in Italia.

Leggi anche:  5G: offerte da 30 euro al mese per navigare con TIM, Wind Tre, Vodafone e Iliad

Nonostante tutte queste belle notizie, però, Wind Tre, TIM, Vodafone e Iliad e anche Fastweb tacciono ancora in merito alle possibili tariffe. Non sono state divulgate nessun tipo di indiscrezioni riguardo i possibili prezzi, ma grazie all’Europa e agli Stati Uniti si possono provare ad indovinare.
Essendo dei semplici prognostici non ci si può mettere la mano sul fuoco, quindi non bisogna prenderle come veritiere. Grazie a questa premessa possiamo procedere ad un analisi veloce e basata sui dati di fatti. Alcuni paesi dell’UE e gli Stati Uniti hanno già iniziato a proporre delle tariffe per il 5G: c’è poco da dire, tutte prevedono internet illimitato e come range di prezzo non si differenziano molto. A seconda che l’offerta sia per la linea fissa o per la linea mobile, i prezzi si aggirano attorno ai 50 euro mensili