Wind Tre cerca di riscattarsi agli occhi di suoi molti clienti proprio nel rush finale di questo 2018. Il provider nei mesi scorsi ha sorpreso in negativo i suoi utenti con aumenti improvvisi dei prezzi relativi ai contratti per ADSL e Fibra ottica. In autunno, ad esempio, molti piani sono stati rimodulati verso l’alto con incrementi che hanno toccato la somma di 2,50 euro da pagare ogni trenta giorni.

 

Wind, rimborsi e sconti in arrivo per tutti gli utenti entro fine anno

Le brutte notizie, almeno per quest’anno, dovrebbero essere concluse. In compenso però ce n’è una positiva. Wind vuole compensare gli aumenti del passato con un piccolo ma significativo sconti in bolletta per i costi di gestione. La riduzione di costo è minima, ma non  indifferente: il risparmio sarà di 0,60 centesimi di euro ogni mese (0,72 centesimi di euro se si considera anche l’IVA).

Leggi anche:  Wind Smart 40: minuti con 40 giga in 4G e una splendida sorpresa

Il provvedimento sembra essere proprio figlio degli ultimi indesiderati aumenti di prezzo. Se si prendono in considerazione i social, infatti, si devono necessariamente sottolineare le proteste anche vivaci da parte degli abbonati.

In aggiunta agli sconti in bolletta, non vanno dimenticati i rimborsi. Stando al provvedimento del TAR del Lazio, Wind (così come TIM e Vodafone) dovrà risarcire i suoi abbonati delle somme pecuniarie indebitamente acquisite con le fatture ogni 28 giorni. Il periodo dei rimborsi fa fede al biennio 2016/2017. Le ultime disposizioni del TAR impongono ai provider di telefonia risarcimenti entro e non oltre la data limite del 31 dicembre.