Skyprezzi dei nuovi abbonamenti di Sky, indipendentemente dal mezzo di trasmissione scelto dall’utente finale, raggiungono livelli molto interessanti. Dopo anni e anni di richieste esorbitanti da parte dell’azienda inglese, finalmente possiamo parlare di contratti alla portata dell’utente comune, senza necessitare esborsi particolarmente elevati.

Il 2018 è stato un anno di grandissimi cambiamenti per Sky, in seguito all’accordo primaverile con Mediaset Premium, l’azienda ha infatti lanciato due abbonamenti mai visti prima: Via fibra via digitale terrestre. Il mezzo di trasmissione del futuro non sarà più il satellite (qui per scoprire come attivare il contratto senza parabola), bensì la fibra ottica.

Superato il primo e più grande ostacolo, l’azienda ha deciso di andare oltre proponendo anche un contratto più popolare, anche se comunque ancora abbastanza costoso.

 

Sky: nuovi prezzi di abbonamenti alla portata di tutti gli utenti

Dal sito ufficiale è oggi possibile richiedere l’attivazione di un contratto da 19,90 euro al mese, con annessi incredibili contenuti in alta definizione e con tanti servizi aggiuntivi inclusi (mySky, HD, Go Plus, Box Sets, On Demand e On Demand Mobile). In particolare, l’utente che opterà per tale tipologia potrà raggiungere i pacchetti TVFamiglia, utili per accedere alle serie TV, ai programmi d’intrattenimento, ai documentari e ai cartoni animati.

Se amanti dello Sport o del Cinema, sarà inoltre possibile decidere di aggiungere il relativo pacchetto a 15 euro al mese, per un totale quindi di 34,90 euro a rinnovo. Il costo indicato è da considerarsi valido esclusivamente per i primi 12 mesi, con la scadenza annuale del contratto il tutto andrà ad allinearsi con il listino del momento.