aggiornamento OnePlus 5 5T

I possessori di un OnePlus 5 o OnePlus 5T saranno felici di sapere che un nuovo aggiornamento è un fase di rilascio per il proprio dispositivo. Infatti l’azienda cinese ha avviato la distribuzione della nuova Oxygen OS che arriva alla versione 5.1.6.

Si tratta di un update incrementale, quindi l’azienda consiglia di effettuare l’aggiornamento solo se la versione installata sul device prima di tale operazione è la OxygenOS 5.1.5. Il changelog non è ricco di novità in quanto si tratta solo di un minor update.

Infatti possiamo trovare l’arrivo del VoLTE per il mercato Indiano. Ci sono anche alcuni miglioramenti al bluetooth per una maggior stabilità del segnale quando si utilizzano delle cuffie per le chiamate. Dal punto di vista della sicurezza, possiamo citare le patch di sicurezza di Google aggiornate al mese di Ottobre 2018. Queste patch fanno già parte del sistema grazie all’aggiornamento precedente, ma stranamente non sono state indicate nel changelog.

Leggi anche:  OnePlus 6T, uno scatto di notte mostra tutta la sua potenza

Una delle novità principali di questa Oxygen OS 5.1.6 è il supporto a Project Treble. Per chi non sapesse, Project Treble è il progetto di Google per rendere Android più modulare e quindi facilmente aggiornabile. È obbligatoria l’implementazione da Oreo in poi mentre per i device precedenti è facoltativa. Semplificando le cose, il sistema operativo viene separato dal resto del software in modo tale da modificarlo con maggiore facilità.

Nell’ottica di Google, questa soluzione potrebbe ridurre la frammentazione Android in quanto per gli operatori non c’è più bisogno di riscrivere l’OS per adattarlo al device, ma questo si potrebbe aggiornare come un’app.

OnePlus non ha mai implementato Project Treble nel canale stabile ma solo nelle versioni beta, quindi si tratta di un passaggio importante in vista dell’arrivo di Android 9 Pie ed eventuali versioni successive.