truffa call center Vodafone Fastweb TIMAGCOM indaga in merito ad un problema segnalato direttamente da alcuni clienti Vodafone e Fastweb. Clienti che si sono ritrovati a ricevere chiamate sospette a seguito di un disservizio sulla rispettiva linea con l’operatore telefonico di provenienza.

Pare che le telefonate possano essere giunte per mano del gestore rivale TIM Mobile, ma non vi è certezza in merito a tutto questo. Si indaga, mentre si scoprono le strane dinamiche della faccenda.

 

Hai un guasto alla linea Vodafone o Fastweb: Perché non passi a TIM?

In questo periodo, l’Autorità Garante per le Comunicazioni è costantemente impegnata a processare una serie di richieste provenienti dalla clientela. Dopo la questione #modemlibero risollevatasi in questi giorni si parla di un episodio alquanto strano che converge verso alcune chiamate fittizie volute allo scopo di convincere gli abbonati Vodafone e Fastweb a passare a TIM.

Pare sia proprio questo il tema topico di questi ultimi giorni, che stanno vedendo un costante crescendo di nuove segnalazioni. Secondo quanto riferito pare che i call center TIM chiamino coloro che hanno riscontrato problemi con il telefono di casa o il servizio di rete ADSL/Fibra Ottica, consigliando loro di passare alle proprie reti con la promessa di servizi migliori e più stabili.

Leggi anche:  Passa a TIM: le offerte fino a 50 Giga e chi vuole risparmiare può passare a Kena Mobile

L’AGCOM sta disponendo gli accertamenti allo scopo di verificare che vi siano i presupposti giusti per procedere formalmente contro l’operatore, che per il momento si chiama fuori dalla vicenda. In caso di esito positivo le conseguenze per TIM saranno gravissime e vedranno il proporsi di salatissime ammende per pratica fraudolenta.

Dopo le segnalazioni, inoltre, i due gestori si sono premuniti nel creare un sistema adeguato di indagine sotto le direttive AGCOM. Anziché inoltrare le chiamate al cliente queste sono passate per un dipendente della compagnia avversa. Lo scopo è quello di raccogliere prove sulla colpevolezza e su questa incredibile scorrettezza commerciale.