postepay inps

Postepay con l’entrata di ottobre ha rivoluzionato il suo asset. La compagnia di Poste Italiane che elargisce le famose carte di credito prepagate ha cambiato direzione. Gli utenti che sino ad ora hanno appezzato la flessibilità, la comodità e la semplicità del servizio ora si preparano a grandi novità.

 

Postepay e PosteMobile diventano una cosa sola a partire da ottobre

Come molti ben sanno dal 1 Ottobre l’ex piattaforma PosteMobile si è unita a Postepay in un unico grande brand.

I possessori di SIM attiva PosteMobile avranno poche modifiche da evidenziare: per loro cambierà il nome del gestore, mentre resteranno invariate le norme societarie riguardanti privacy e sicurezza.

Discorso diverso per i possessori della carta prepagata con codice IBAN associato. Gli utenti di Postepay Evolution già hanno avuto pronta comunicazione da parte di Poste per il cambio del proprio codice IBAN. Le coordinate per i movimenti monetari sono state aggiornate e questo potrebbe creare non poca confusione.

Leggi anche:  PostePay: regalo incredibile per ogni acquisto sul sito ufficiale MediaWorld

Poste ha comunque specificato che tutti i movimenti indirizzati ai vecchi IBAN saranno trasferiti sul codice nuovo. Gli utenti dovranno comunque comunicare la modifica dell’IBAN agli enti che elargiscono stipendi, pensioni o altre tipologie di accredito.

Ultima modifica, valida per entrambi i fronti della nuova compagnia, è la creazione di una nuova app di gestione con cui si potrà tener aggiornato il proprio conto e la propria SIM card.