Wind Tre ha affrontato un inizio di stagione autunnale molto travagliato. Ad inizio mese vi abbiamo parlato dei programmati aumenti di prezzo per molti utenti con contratto ADSL o Fibra ottica. Per costoro ci sono rincari con valore di 2,50 euro ogni trenta giorni.

 

Wind dice addio ai costi di incasso per le bollette

Per fortuna siamo lieti di annunciare che ci sono anche buone notizie per i clienti Wind. Il provider ha previsto una piccola compensazione per tutti i suoi abbonati. Dallo scorso mese di agosto la compagnia non riscatterà più i costi di incasso sulle bollette. In pratica non si dovrà pagare più la piccola tassa da 0,60 centesimi di euro IVA esclusa. Con l’applicazione dell’iva il sovrapprezzo era di 0,72 centesimi.

Leggi anche:  Passa a TIM: le offerte low cost di fine settembre propongono minuti e GB a meno di 10€

Tanti si sono chiesti quale sia il motivo di questo provvedimento. La visione più plausibile è proprio quella di un piccolo regalo in vista di un prossimo aumento. Sono tanti però gli addetti ai lavori che pensano ad un’ammonizione da un ente di controllo. Su questa ipotesi è giusto specificare che non abbiamo raccolto conferme.

Invitiamo, alla ricezione delle prossime bottate, tutti i clienti Wind a verificare la voce dei “costi di incasso”. Fateci sapere se anche sul vostro abbonamento si è materializzato questo sconto.