Facebook

Facebook ha annunciato ufficialmente sul proprio blog, lo sviluppo di un nuovo sistema chiamato Rosetta, in grado di identificare il testo contenuto in immagini o video e valutare la correttezza in base allo standard della comunità.

Solo qualche giorni fa abbiamo parlato della grande novità annunciata per gli inserzionisti. Nell’ultimo periodo il social network, dopo aver perso moltissimi utenti, si è messo al lavoro per migliorare la piattaforma e quindi riconquistare gli ex utenti.

 

Facebook eliminerà i meme offensivi grazie a Rosetta, il nuovo sistema con intelligenza artificiale

L’intelligenza artificiale è l’ultima speranza per la piattaforma di riuscire a combattere il male all’interno della piattaforma. Più precisamente fake news, disinformazione e anche campagne d’odio. Ci stiamo riferendo ad alcune meme, immagini con testi sovrapposti, delle volte molto volgari ed offensive.

Leggi anche:  Fifa 19: un video su Facebook ufficializza una nuovissima modalità di gioco

L’intelligenza artificiale sarà in grado di leggere i testi all’interno di immagini e video, per valutare la correttezza in base agli standard forniti. Questo è un lavoro che non può essere condotto con la moderazione umana, nonostante nell’ultimo periodo siano aumentati gli addetti alle “pulizie digitali” del gruppo.

Rosetta potrebbe diventare uno strumento molto utile per combattere tutti i tipi di odio presenti sulla piattaforma. Al momento il sistema è già in funzione ed è in grado di identificare testi da un miliardo di immagini e video ogni giorno. La funzione controlla anche l’altra applicazione della società, Instagram. Grazie a questa funzione potranno diminuire i contenuti offensivi ed inappropriati sulla bacheca della piattaforma, per lasciare spazio a meme più divertenti e carine.