Oneplus 6

La notizia era nell’aria e finalmente si è palesata, OnePlus ha rilasciato la prima open beta dedicata alla sua ultima ammiraglia, l’OP 6. Si tratta di una versione globale dedicata proprio a tutti, come suggerisce il termine open, ma per poterla installare sul proprio dispositivo bisogna prima installare un pacchetto ROM. Questo può risultare come un inconveniente, soprattutto perché non si tratta di un processo molto stabile. Nel momento in cui arriveranno altri aggiornamenti infatti, ci sarà bisogno di installare altre ROM.

Se questo non vi ferma in quanto siete troppo curiosi di provare la nuova versione del sistema operativo di Google, buona fortuna. In ogni caso, ecco le principali novità introdotte con questa beta:

  • Per quanto riguarda il sistema abbiamo una nuova interfaccia, un nuovo sistema di navigazione e un miglioramento generale; ci sono anche diverse piccole nuove funzioni
  • Per la personalizzazione è stato introdotta la possibilità di scegliere una gamma di colori più accentuata, è stata sistemata la modalità non disturbare, è stata aggiunta la modalità gaming 3.0 così come la modalità notifica del testo e per le chiamate di terze parti
Leggi anche:  Android: 3 applicazioni dannose che conviene disinstallare subito dallo smartphone

 

OnePlus 6 e Android 9 Pie

Si tratta comunque di una beta e quindi potrebbero esserci dei problemi, anzi, la compagnia ha voluto mettere le mani avanti e ne ha elencati almeno tre. Uno di questi risulta alquanto fastidioso visto che Google Play non funziona e quando lo si apre compare una dicitura in cui c’è scritto che il dispositivo non è certificato da Google. Ci sono altri bug minori, come è facile aspettarsi, ma ogni feedback sarà ben apprezzato da OnePlus.