email phishingLe email phishing intasano la casella di posta elettronica degli utenti con un’intensità sempre maggiore. Arrivano a tutti gli utenti ma il messaggio si rivolge soprattutto ai clienti di Poste Italiane titolari di carte PostePay. Sono proprio loro le potenziali vittime che potrebbero rischiare di più a causa di un gruppo di malfattori che cercano di rubare dati e denaro.

PostePay: agli utenti arrivano email particolari riguardo la loro carta!

Si tratta di email che senza la giusta attenzione possono creare disagi non indifferenti agli utenti. Informano di aver riscontrato problemi e invitano a rimediare attraverso il rinnovo dei dati ma è proprio così che i criminali portano a termine la frode. I link truffaldini permettono loro di ricevere le credenziali che l’utente crederà di inserire sul sito ufficiale di Poste Italiane ma non è così. Il sito collegato al link fornito dai truffatori è un falso, proprio per questo l’azienda invita a prestare attenzione e a non fidarsi di queste email.

Leggi anche:  PostePay: la truffa del finto bonifico può svuotare i conti di tutti i clienti

Le email phishing devono necessariamente essere eliminate e segnalate agli organi competenti, come ad esempio la Polizia Postale. Quest’ultima si impegna ogni giorno al fine di proteggere gli utenti dai rischi che è possibile correre online. Poste Italiane non resta indifferente davanti agli spiacevoli inganni che tentano di intaccare il conto degli utenti poco attenti. Più volte l’azienda ha esposto ai clienti le precauzioni che è conveniente tenere a mente. Grazie a queste è possibile tutelare il proprio conto e tenere lontani i tentativi di frode. Sulla sua pagina ufficiale, inoltre, continua a ribadire di non essere solita richiedere credenziali online.