tentativi di frode onlineI titolari delle carte PostePay possono proteggere in prima persona la propria carta evitando i tentativi di frode online che si stanno diffondendo. La sicurezza garantita da Poste Italiane è impeccabile ma a quanto pare gli hacker hanno ideato tecniche che riescono ad intaccare il conto di alcuni utenti ingannandoli. Truffe di questo genere vanno a buon fine perché l’utente cede, inconsapevolmente, ai criminali i suoi dati.

PostePay: i tentativi di frode online possono essere evitati senza alcun rischio!

Poste Italiane garantisce ai suoi clienti una sicurezza straordinaria, le prepagate PostePay proprio per questo motivo sono le più diffuse in Italia. L’azienda tutela i suoi utenti in qualsiasi momento cercando soluzioni sempre nuove al fine di intensificare la protezione. I tentativi di frode online che utilizzano email o SMS phishing, non sono causa di alcuna mancanza da parte dell’azienda, è l’utente che da il consenso ai criminali di svuotare la carta.

Leggi anche:  Le truffe non colpiscono solo Unicredit, SanPaolo e BNL, nel mirino anche Postepay

E’ proprio così, la tecnica utilizzata dai cyber-criminali, riesce ad ingannare gli utenti al punto da convincerli a fornire i propri dati che daranno accesso al conto. I mezzi più utilizzati da questi hacker per diffondere l’inganno sono email ed SMS intimidatori. Creano messaggi convincenti, inseriscono un link di accesso rapido a un sito clone e truffano l’utente. La vittima non si renderà conto di essere stata spedita ad un sito falso in grado di trafugare i suoi dati!

Così il phishing tenta di ingannare tutti, puntando sull’ingenuità dei titolari delle carte. Questi possono però evitare truffe del genere e proteggere i propri risparmi evitando l’inserimento di dati online. La sicurezza della carta non potrà così essere intaccata e gli hacker non avranno la possibilità di prosciugarla.