facebook_alohaSe ne parlava già da diverso tempo: Facebook si stava preparando ad annunciare un speaker intelligente con un assistente personale chiamato Aloha, previsto per il rilascio proprio questo luglio. La novità, però, non ha ancora preso forma nei media e non se ne ha traccia ufficiale.

Tuttavia, nuove voci dimostrano in che modo potrebbero funzionare questi dispositivi Made in Facebook. Il rumor arriva dal tecnico di reverse engineering Jane Manchun Wong, che ha scoperto la funzione di comando vocale di Aloha all’interno di Messenger per Android, come mostrato nel video qui sotto pubblicato sul suo profilo Twitter:

Wong presume che le funzionalità di assistente personale con funzionalità complete potranno essere disponibili solo per coloro che possono autenticarsi con un account di un dipendente di Facebook. Il programmatore ha anche detto che, dopo un lungo periodo di lavoro, è riuscita a scovare questa risorsa solo andando a fondo nell’applicazione.

Leggi anche:  Facebook vuole portare le transazioni finanziarie su Messenger

 

E che fine farà “M”?

Questa Virtual Assistant con voce controllata sarà integrata nella smart column, ma anche nei servizi del social network. Facebook, comunque, ha già un assistente virtuale: M. Quindi sarà interessante vedere come l’azienda riuscirà a combinare i due servizi.

Ad ogni modo, M agisce in Messenger e molto semplicemente, contribuendo con suggerimenti di messaggi, GIF e azioni. Ecco perchè si ipotizza che Aloha possa essere in realtà molto più capace e completo, rispondendo ai comandi vocali e sarà presente in più servizi rispetto a Facebook.

Facebook avrà quindi un vero assistente virtuale, proprio come gli altri produttori di tecnologia. Sebbene al momento, precisiamo, non ha ancora pubblicato alcun commento su un eventuale rilascio di Aloha.