Truffa WhatsApp

I truffatori al giorno d’oggi utilizzano moltissimi metodi per derubare migliaia di utenti. Il web è pieno di esche molto pericolose e anche oggi, purtroppo dobbiamo mettervi in guardia da una nuova truffa.

Più precisamente quest’uomo si sta spacciando per un Carabiniere con lo scopo di derubare moltissimi utenti sulla piattaforma WhatsApp. Utilizza una carta prepagata, come tanti altri, per ricevere i soldi dai poveri utenti truffati.

 

Truffa WhatsApp: attenzione all’uomo che si finge Carabiniere

Si tratta di un uomo di 55 anni tarantino che ha ingannato migliaia di persone nelle ultime settimane, fortunatamente è stato denunciato ma potrebbero esserci tantissimi altri truffatori che utilizzano lo stesso metodo. Pubblicava dei falsi annunci di vendita, riferendo di essere un Carabiniere per avere più fiducia da parte degli utenti.

Sul profilo WhatsApp veniva intavolata la vendita e alla fine delle trattative, si faceva pagare su carta di credito prepagata. A scoprire l’uomo sono stati i Carabinieri della stazione di San Polo d’Enza con molte indagini mirate. Il 55enne in questione aveva alle spalle tantissime altre denunce per vendita di smartphone mai inviati. Una delle vittime, un 20enne residente a San Polo d’Enza ha risposto ad un annuncio su un noto sito di e-commerce, trattando l’acquisto dello smartphone, in vendita a 300 euro.

Leggi anche:  Applicazioni per incontri: attenti alle truffe, i consigli della Polizia

Dopo aver concordato tutti i dettagli della spedizione, ha versato il dovuto su una postepay prepagata. Dopo qualche giorno ha iniziato ad avere dei dubbi, non avendo avuto più alcuna notizia dal venditore. Si è successivamente presentato ai Carabiniere del posto per sporgere denuncia. Grazie all’indirizzo IP del computer le forze dell’ordine sono risaliti all’uomo, ora nei guai per truffa e usurpazione di titoli. Fate quindi molta attenzione a tutti gli annunci di vendita online e soprattutto evitate questo tipo di pagamento.