Intesa San Paolo, BNL e Unicredit sotto attacco via WhatsApp, fate molta attenzione

Le truffe sono all’ordine del giorno e proprio questo sembra il periodo in cui gli utenti Unicredit, Intesa San Paolo e BNL potrebbero cadere in qualche tranello. Ovviamente le truffe sono sempre dietro l’angolo e questo è chiaro, ma talvolta possono rivelarsi nettamente distruttive.

Soprattutto quando l’utente preso di mira è poco informato, potrebbe accadere l’imponderabile. I risparmi su ogni carta di credito, di debito o magari prepagata, potrebbero andare a farsi benedire. Il tutto si va a complicare ancora di più nel momento in cui tali truffe arrivano mediante app molto conosciute.

 

Unicredit, BNL e Intesa San Paolo sotto attacco: tramite WhatsApp gli utenti vengono attaccati

Spesso si è parlato di truffe che hanno colpito gli utenti, soprattutto mediante la nota app di messaggistica istantanea famosa con il nome di WhatsApp. In quest’ultimo periodo qualcosa di analogo starebbe arrivando nella chat di moltissimi utenti, i quali non sanno a cosa vanno incontro.

Leggi anche:  Whatsapp: foto e video cancellati si possono recuperare facilmente

Infatti il phishing sembra essere una pratica ormai estremamente diffusa, e in questo caso si tratterebbe proprio di questo. Il testo che arriva in chat vi farà credere che i vostri account bancari sono stati bloccati e che necessitano di una reimpostazione di password ecc.

Ovviamente tutto ciò non è altro che una tecnica per ricondurvi ad alcune pagine che possono rubarvi dati e soprattutto chiavi di autenticazione. Sarebbe questo il lasciapassare al voatro conto in banca. In questo caso però la truffa sarebbe più benevola, dato che andrebbe “solo” a rubare i vostri dati personali inseriti. Fate comunque molta attenzione dato che da ciò ne potrebbe derivare un gran problema.