WhatsApp: migliaia di account chiusi improvvisamente, il motivo è assurdo

Ogni volta che desideriamo parlare con più persone in uno stesso momento, creiamo un gruppo su WhatsApp. Sia per le feste di compleanno, per appuntamenti o eventi, sia per accordarci riguardo le vacanze o i viaggi, tutti noi tendiamo ad utilizzare le conversazioni con tre o più utenti.

Negli ultimi tempi si è creata una vera e propria inflazione dei gruppi. Sempre più profili WhatsApp estremizzano tale funzione, con la creazione di gruppi anche per motivi futili e banali. Quest’uso spasmodico dei gruppi è superfluo, considerato che WhatsApp offre altre soluzioni simili.

 

Le liste al posto dei gruppi su WhatsApp

Basta solo pensare alle “Liste Broadcast”. Attraverso le “Liste Broadcast” possiamo inviare uno stesso messaggio a due o più contatti in uno stesso identico istante.

Leggi anche:  WhatsApp, arriva una funzione segreta della chat copiata da Facebook e Telegram

Il metodo ricorda da vicino quello dei gruppi. La vera differenza sta nel fatto che i destinatari non avranno l’opportunità di parlare tra di loro. Pertanto i testi (ma anche i file) inviati saranno visti come messaggi singoli.

Creare una “Lista Broadcast” è davvero semplice. Occorre aprire WhatsApp sulla bacheca principale dove ci sono le chat salvate. In alto spostata sinistra troveremo la voce “Liste Broadcast”. Una volta cliccato, si potrò scrivere ciò che vogliamo e scegliere i contatti a cui inviare il tutto.