iliad
Iliad, il nuovo operatore telefonico del nostro Paese che ha stravolto la concorrenza con la sua incredibile promozione da 5.99 euro al mese con minuti illimitati verso tutti, messaggi illimitati verso tutti e 30 giga di internet in 4G+, sta facendo infuriare gli utenti. Il motivo? Un disservizio, se così possiamo chiamarlo, con gli istituti di credito italiani.

Il problema, secondo le segnalazioni dei diretti interessati, riguarda l’impossibilità di ricevere gli SMS di sicurezza inviati dalle banche. Questi messaggi vengono inviati solitamente ad ogni transazione eseguita, per i prelievi più importanti eseguiti agli ATM e in alcuni casi anche quando si esegue l’accesso alla propria area personale.

 

Iliad, gli utenti non ricevono i messaggi dalla propria banca e questo li fa impazzire

Una situazione molto complessa perché non tutti i messaggi non vengono recapitati e a volte ci sono segnalazioni discordanti per uno stesso istituto di credito. In linea di massima sembrerebbe che le banche non si sono adeguate all’arrivo di Iliad introducendo nei propri sistema i nuovi numeri seriali e i nuovi prefissi assegnati all’operatore telefonico.

Stesso discorso, se ci avete fatto caso, per i servizi di call center che in TV permettono di esprimere il proprio consenso nei Talent Show o semplicemente per quei call center che dovrebbero permettere la donazione del proprio credito residuo attraverso messaggi a pagamento. Di contro Iliad non starebbe facendo nulla per risolvere.

Leggi anche:  Iliad, boom per l'offerta da 50 GB ed ora ci sono 3 nuovi servizi per i clienti

Nessuna pressione ai diretti interessati, nessuna collaborazione e e soprattutto nessuno sta rivedendo il sistema automatico e gestire dalla propria area riservata, che blocca i numeri a pagamento. Una definizione troppo vaga di una funzione che non si è capito ancora cosa blocchi realmente.

Alcuni ipotizzano, infatti, che Iliad associa gli SMS inviati dalle banche a servizi aggiuntivi da numeri a pagamento. Non sappiamo se è veramente questo il problema o tutta una serie di malfunzionamenti che si sarebbero potuti risolvere ritardando il lancio dell’operatore di almeno un mese.

Le banche non rivelano nulla ma possiamo dirvi con certezza che Unicredit sembra aver trovato una soluzione temporanea al problema. Gli utenti Iliad con uno smartphone, Android o iOS che hanno installato l’applicazione dell’istituto di credito, riceveranno gli avvisi per ogni pagamento sotto forma di notifica.

Una notifica che viene generata direttamente dall’applicazione Unicredit. Un metodo alternativo al classico messaggio che funziona bene che la banca aveva iniziato a sperimentare qualche settimana prima dell’arrivo di Iliad. Forse perché i tecnici avevano già riscontrato i problemi che vi abbiamo appena segnalato.