WhatsApp: nuovo aggiornamento e condivisione Facebook inclusa, che novitàLe statistiche sono ormai chiare e dopo gli scandali che hanno coinvolto Facebook c’era da aspettarselo. Gli utenti dopo le vicende accadute tra Facebook e Cambridge-Analytica  hanno deciso di abbandonare il Social trascorrendo meno tempo e visualizzando meno notizie. Nulla di grave per Zuckerberg poiché gli utenti preferiscono comunque un suo prodotto: WhatsApp!

Gli utenti sostituiscono Facebook. WhatsApp acquista sempre più successo!

Entrambi i Social sono stati acclamati sin dalla loro nascita, raggiungendo cifre esorbitanti di utenti che adesso si schierano contro Facebook preferendo utilizzare soltanto WhatsApp.

La scelta sembra essere una delle conseguenze dei vari scandali riguardanti la privacy degli utenti, vicende che hanno indotto alla modifica del GDPR (Regolamento generale sulla protezione dei dati). I provvedimenti attuati dalla nuova normativa sulla privacy non hanno soddisfatto del tutto gli utenti che, per proteggere i loro dati, hanno deciso di trascurare Facebook. Il colosso dopo lo scandalo iniziale, e la conseguente diffusione del nuovo regolamento, è stato nuovamente accusato di aver stretto accordi con circa 60 aziende produttrici di smartphone.

Il declino di Facebook combacia quindi con l’ascesa dell’app di messaggistica istantanea. WhatsApp sta proponendo ai suoi utenti dei servizi strepitosi e quelli già presenti hanno subito dei miglioramenti che rendono l’app la più utilizzata al mondo. Facebook dovrà riconquistare la fiducia dei suoi iscritti per modificare l’attuale situazione e probabilmente non basterà aggiungere nuove sezioni. Ormai, gli utenti, preferiscono diffondere notizie interessanti tramite WhatsApp, abbandonano quindi i quotidiani presenti su Facebook. Una decisione che evidenzia gli errori commessi da Zuckerberg.

Proprio qualche giorno fa un noto giornale ha reso pubblica la dichiarazione esposta da Zuckerberg al Congresso Americano. Quanto esposto dal fondatore del colosso potrebbe aggravare la situazione.