iPhone 2018Secondo quanto riportato nel corso di queste ultime ore da Rosenblatt Securities e dal suo analista Jun Zhang, gli iPhone 2018 potrebbero disporre di un nuovo sistema ultra-rapido di ricarica per la batteria.

Un sistema che incrementerà notevolmente il voltaggio e l’amperaggio degli alimentatori, consentendo di sfruttare una potenza davvero considerevole che garantirà un processo di carica brevissimo.

 

iPhone 2018: già carico?

Dopo aver apprezzato le stime sul prezzo dei prossimi top di gamma 2018 si fanno i conti con le informazioni pervenuteci a proposito dell’analisi dei nuovi modelli. Si parla dei sistemi di ricarica rapida che, secondo quanto conferito, potrebbero mutare dagli attuali 5V 2A ai sistemi 9V 2A e 5V 3A. Di discute a proposito di soluzioni in grado di:

Leggi anche:  iOS 12.1 disponibile al download: tante novità con questo aggiornamento

“Offrire supporto a scenari di utilizzo diversificati e ricarica più rapida, introducendo una sana competizione con Android”

Stando al parere dell’analista, pare che Apple possa riuscire nell’intento di portare a termine questi suoi propositi, sfruttando Power Integrations per la fornitura di chip dedicati alla ricarica rapida e diversificando i produttori in Flextronics e Artesyn per i prossimi iPhone e iPad Pro.

Il report cita anche il fatto che Power Integrations dovrebbe sostituire altri fornitori a seguito del conseguimento di un livello qualitativo apprezzabile per i suoi prodotti. Ulteriori novità per la ricarica wireless iPhone 2018 che potrebbe implementarsi attraverso soluzioni Texas Instruments in sostituzione delle attuali proposte Broadcom.