WhatsApp: un miliardo di utenti contro una nuova truffa, spariti i soldi dal credito

Le conversazioni spiate di WhatsApp sono uno degli spauracchi più comuni a tutti gli utenti della chat. Sempre più persone nell’ultimo fase storica si lamentano per violazioni riuscite o solo tentate alla propria privacy. Purtroppo, o per fortuna, sulla piattaforma di messaggistica di ora in ora scambiamo comunicazioni che riguardano il nostro lavoro, la nostra vita privata. Come ovvio, è nostra prerogativa assicurarci che nessuno acceda a queste informazioni.

Come difendere il proprio WhatsApp in tre mosse

In questo articolo vi mostriamo tre vie per proteggere con ampia sicurezza le vostre conversazioni.

Partiamo dalla pura prevenzione. Nelle scorse settimane vi abbiamo mostrato un bug di iOS con Siri coinvolto. Attraverso l’intelligenza virtuale è possibile avere accesso a dettati vocali degli ultimi messaggi WhatsApp. Togliere la compatibilità tra Siri e la chat è un buon viatico per evitare guai con iPhone.

Leggi anche:  WhatsApp, arrivano nuove regole per la cancellazione dei messaggi in chat

Altro sistema può essere il download di una delle app con PIN. Questi sistemi riescono a fornire il device con una doppia password per accedere a WhatsApp.

Ultima mossa per mantener segrete e private le vostre chat è il salvataggio con backup e la successiva eliminazione delle conversazioni più riservate. In tal modo, senza perdere dati riusciremo a mantenere le nostre informazioni inaccessibili dagli sconosciuti.